VALLEMARE: IL PAESE

terminillo visto dalla crociata by angelo provera

La parte più vecchia di Vallemare, si dispigava al centro della valle ed in essa venivano contraddistinte due contrade dette "Cape la illa" e "Pie la illa" ( A capo della città e a piedi della città). Tale distinzione veniva fatta prendendo come riferimento la fontana principale del paese. Tutte le abitazioni a destra di questa facevano parte di "Piedi la Villa" le altre, quelle a sinistra, inveceappartenevano a "Capo la Villa".

Ad oggi il paese di Vallemare si è arricchito di altre abitazioni costruite nella parte alta del paese sino a raggiungere la cima di alcuni dei monti che lo circondano. Le abitazioni piu' alte si snodano tra Colle Marconi, La crociata e Prate e Laculo e vengono comunemente chiamate "Le villette" essendo per lo più costruzioni basse e con giardino annesso a differenza delle vecchie costruzioni che notoriamente si sviluppano in altezza e in ravvicinata adiacenza di altre abitazioni.

Nella parte centrale del paese, quella più vicina alla odierna piazza centrale, vi sono le abitazioni più signorili del paese. Queste spesso venivano fatte decorare nei soffitti e avevano elementi architettonici che arricchivano la struttura.

Fino ai tempi della ripresa economica, Vallemare era una cittadina con un buon numero di presenze e attività. Bar, alimentari, forni, macelleria... con il passare degli anni e la forte emigrazione verso le grandi città alla ricerca di lavoro e migliori condizioni economiche, hanno portano ad un forte calo di presenze e la inevitabile chiusura di tutte le piccole attività commerciali prima presenti nell'area.

Santa Maria degli angeli - Vallemare

(IMMAGINE: Santa Maria degli angeli - Vallemare)

All'attuale i residenti del paese sono piccoli gruppi familiari o gli anziani del paese che fanno fatica a rinunciare ai luoghi natii e solamente nel periodo estivo, o in determinate giornate ove ricorrono feste e ecclesiastiche e soprattutto in concomitanza con la festa di Santa Maria degli Angeli, il paese si ripopola di tutte quelle famiglie che ormai si sono trapiantate nelle grandi città come Roma, Ostia, Milano ecc. Il paese in tale circostanza si risveglia con la presenza di circa 1000 persone.

Il campanile di Vallemare innevato by Fabrizio Catanzariti

Santa Maria degli Angeli è dedicata la chiesa di Vallemare, collocatanella contrada di "Capelailla" al cui fianco svetta il campanile che rintocca ad ogni quarto d'ora.  Nel 2010 il vecchio organismo dell'orologio, che pare risalga ai primi dell'800 è stato restaurato e collocato all'interno del piccolo museo allestito nei locali di ricreazione della chiesa, dove anni orsono veniva svolto il catechismo. La chiesa ha subito alcuni danni a causa del terribile terremoto dell'Aquila. Non presentando cedimenti strutturali gravi si sta provvedendo al recupero e alla messa in sicurezza della struttura.

 

Sul campanile sono visibili un orologio a due lancette con numeri romani e tre campane di cui una molto grande, una media ed una molto piccola. Quest'ultima era la campana che avvisava sia i ragazzi dell'inizio delle lezioni sia la popolazione in caso di allarme. L'odierno campanile è provvisto di un meccanismo che permette il rintocco delle ore elettronicamente, mentre le vecchie campane vengono suonate "alla vecchia maniera" solamente nelle occasioni speciali.

 

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • StumbleUpon
  • Twitter
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Google
  • Google Plus
  • Live
  • Technorati
  • Email
  • Digg
  • Blogger
  • Add to favorites
  • RSS